Come mediatore, Proitera assume una posizione indipendente e lavora per ottenere una soluzione amichevole

Nel suo ruolo di mediatore, Proitera rappresenta il centro di informazione esterno per i dipendenti nel caso di irregolarità di ogni genere. Lavoriamo per tutte le parti in causa e siamo sotto l’obbligo di riservatezza. Come persona esterna di fiducia, godiamo della necessaria credibilità e indipendenza. Questi sono i presupposti per essere in grado di affrontare le irregolarità in una fase iniziale.

Cosa facciamo

  • Nel caso di conflitti e controversie mediamo tra le parti
  • Organizziamo e accompagniamo i chiarimenti
  • Cerchiamo insieme al cliente di trovare soluzioni costruttive
  • Esprimiamo raccomandazioni

L’ufficio di mediazione è a disposizione di tutti i dipendenti per denunce e anche casi sospetti. I nostri consulenti sociali sono direttamente raggiungibili e solitamente sono noti ai dipendenti a seguito di presentazioni personali, tramite social media o volantini.

Cos’è il whistleblowing

Il whistleblower (in italiano: chi svela un segreto, l’informatore) è una persona che rende pubbliche le irregolarità sul posto di lavoro. Una irregolarità ha luogo quando si violano le disposizioni di legge.

Proitera rimane nel ruolo di ufficio di mediazione

I dipendenti che scoprono un’ irregolarità la segnalano a Proitera. Entro 7 giorni, i dipendenti ricevono un appuntamento. Non fa parte della nostra filosofia il desiderio di essere noti pubblicamente. Cerchiamo soluzioni amichevoli per ripristinare la pace sociale e preservare il posto di lavoro per i dipendenti. Vogliamo rimediare agli errori con cura e professionalità.